Salsomaggiore terme 2013

NOTIZIE DALLA SEZIONE TENNIS

 

Squadra

 

Salsomaggiore Terme, 29 Agosto 1 Settembre 2013.

 

Perduta la grande occasione !!!

Rincrescimento e grande rammarico per la nostra rappresentativa di tennis, composta da

REALI cap. – ROSSI – PESENTI -  VASTOLA – MADERI – DI MOLA – PORTELLI – CERAOLO, al Memorial “Tonino Magri” di Salsomaggiore, che sale  sul podio con un meritatissimo ed un po’ stretto terzo posto. 

Una grande manifestazione, che di fatto rappresenta il Campionato Nazionale Autoferrotranvieri, sia per l’ottima organizzazione del CRAL-TEP di Parma, che per l’alto livello tennistico di diversi giocatori, molti con classifica F.I.T. che andava da 3.5 a 4.5, nonché per la numerosa partecipazione (12 città): Bologna - Cagliari - Ferrara - Firenze - Milano - Napoli - Parma - Perugia - Reggio Emilia San Donà del Piave - Trieste e Venezia.

La ns. rappresentativa classificatasi al primo posto nel girone eliminatorio, ritenuto il più impegnativo, si imponeva sulle città di Perugia e di Bologna e successivamente affrontava nei quarti di finale la difficile ed organizzata città di Firenze vincendo in virtù del nostro doppio costituito dal duo

 MADERI - VASTOLA che si aggiudicavano il punto decisivo ( 6-2 / 4-6 / 7-4 ) dopo una emozionante battaglia tennistica durante la quale ricevevano l’applauso ed il riconoscimento generale quale miglior doppio della manifestazione. In semifinale affrontavamo ancora la città di Bologna di cui si conoscevano le qualità ed anche i limiti per cui si pensava di poter ottenere un nuovo successo in virtù dell’incontro precedentemente disputato e vinto nella fase preliminare.

Purtroppo, per un leggero calo di tensione, una diminuita concentrazione ed anche un po’ di calo fisico dei nostri atleti, si perdeva la gara ( 1-2 ) in quanto il ns. promettentissimo diciannovenne CERAOLO SIMONE cedeva all’esperienza e ad una accorta tattica messa in atto dal forte avversario bolognese

( Dal Pozzo ) che con un gioco rallentato e di grande attenzione vinceva la gara ( 6-3 / 6-4 ), consentendo alla sua squadra di aggiudicarsi in finale il Trofeo contro un’avversario di medie potenzialità ( Venezia ) lasciandoci un po’ di rammarico in considerazione del fatto che il ns. Ceraolo si era già imposto con il medesimo avversario, nella prima fase, per 6-0 / 6-1 in un incontro spettacolare ed entusiasmante e di ottimo livello tennistico.

Da segnalare inoltre, le buone prestazioni di ROSSI – PESENTI e PORTELLI, giunto in finale, nel Torneo parallelo di doppio Giallo, una gara che ha lo spirito di aggregare giocatori di diverse squadre, che al tempo stesso coinvolge e diverte.

Rimane, quindi, il rimpianto per un successo mancato di grande prestigio che avrebbe concluso la stagione con tre vittorie in altrettante competizioni disputate ( Torneo Aquabell di Bellaria – Torneo A.N.L.A. di Pavia e il Campionato Nazionale Italiano a Salsomaggiore ).

Per concludere, alla luce di quanto accaduto e della esperienza aquisita, l’insuccesso ci deve portare ad una riflessione, in quanto nel gioco del tennis nulla è scontato e tutte le gare devono essere affrontate con determinazione e umiltà, rispettando gli avversari i quali spesso sopperiscono alle minori capacità tecniche con tenacia, grinta e volontà.