logo_testo2

Torneo a squadre Olbia 2015

MILANO STUPISCE ANCORA!!!!! UN PODIO CHE SA DI VITTORIA

 

 

Sorprendente e brillante prestazione della nostra rappresentativa che ha raggiunto un lusinghiero ed ambito secondo posto nella manifestazione di tennis denominata “Terra Sarda” svoltasi  nella città di Olbia dal 7 al 13-09-2015 considerata la più importante competizione tennistica a livello nazionale degli Autoferrotranvieri.

Alla manifestazione hanno partecipato le città di  Bologna – Cagliari – Ferrara – Milano – Napoli – Parma – Perugia e San Donà del Piave suddivise in due gironi da quattro squadre.

Milano veniva inserita nel gruppo n.2 insieme a Bologna - Napoli e Perugia, sicuramente il girone più impegnativo e difficile.

 

Nonostante le difficoltà e il grande equilibrio, la nostra rappresentativa si classificava al primo posto, superando con il punteggio di 2-1(Perugia), 3-0(Bologna) e 2-1(Napoli) dopo una ottima prestazione di tutta la squadra composta da : Nicola Di Mola – Massimo Maderi – Piero Pesenti – Gianni Rossi – Nino Vastola   Rino Caputo  e dal responsabile Reali Franco.

 

Nella circostanza, un particolare riconoscimento al nostro miglior singolarista Vastola, che nell’incontro decisivo di fronte ad un validissimo avversario di Cat. F.I.T. 4.1, Ballarini (Perugia), si imponeva in un incontro molto equilibrato ed emozionante dopo oltre due ore di gioco con il punteggio 3-6 / 6-4 / 11-9.

In semifinale, di fronte alla città organizzatrice del torneo, Cagliari, altra ottima prestazione della nostra squadra che con umiltà ed entusiasmo raggiungeva la finale del torneo.

Purtroppo nella gara di finale i nostri ragazzi cedevano di fronte ai favoritissimi della città di Ferrara che tra l’altro schierava ottimi giocatori di livello 3.5 F.I.T. favorita anche da due infortuni  muscolari che colpivano i nostri tennisti Di Mola e Vastola, costringendoli al forfeit.

Da sottolineare, inoltre, il primo e secondo posto nel torneo di Doppio Giallo ottenuti  rispettivamente da  Maderi (considerato ed apprezzato quale miglior doppista del torneo) e dal nostro indomito Rossi autore sempre di ottime prestazioni in virtù di una grande determinazione, solidità e capacità di  lettura della gara.

Rimane,  quindi, la soddisfazione per i risultati ottenuti anche in considerazione dell’inagibilità del centro di Redecesio durante i mesi invernali che non ci permette di sviluppare e di organizzare programmi di allenamenti e gare con altri Enti e Società.